Distrazioni: problema od opportunità?

25,00

Categoria: Tag: ,

Descrizione

Esattamente come la forza di gravità, che semplicemente accade, anche le distrazioni per i nostri cani saranno sempre presenti in ambiente.
Sono qualcosa che semplicemente esiste. Esse variano da individuo ad individuo, e questo rappresenta anche l’aspetto più entusiasmante nel lavorare con gli animali, perché ognuno di essi è capace di sorprenderci con la sua originalità.
Anzichè pensare di eliminarle, quindi, dobbiamo pensare a come trasformarle in opportunità.
Se, infatti, è vero che le distrazioni interferiscono nel nostro  addestramento, è altresì vero che ci danno la possibilità di stimolare gli eventi nell’ambiente; l’addestratore può fare in modo che queste distrazioni diventino un vantaggio, conferendo loro potere all’interno dell’ addestramento.
È vero che i cani subiscono facilmente le distrazioni ma è altrettanto vero che sono facilmente rinforzabili.

RELATORI

dott.ssa Roberta Bottaro Psicologa e criminologa, Roberta è addestratore ENCI per le sez.1 e 3.  Insegna mantrailing e detection in tutta Europa e Stati Uniti.

dott.ssa Serena Donnini Addestratore ENCI sez.1 e 3, allevatore titolare di affisso ENCI-FCI, esperto giudice ENCI. Si occupa di tracking e detection